Una storia rimasta segreta a Casali del Manco più di quattro secoli. 

29 GIU, CASALI DEL MANCO (CS) – Il docufilm dal titolo: “L’ Artista Sconosciuto” nasce dalla  sceneggiatura realizzata da Aurelio Morrone che ha inteso fare emergere questa storia unica rimasta segreta per quasi quattro secoli di Storia. La regia nonchè direttore della fotografia è stata curata e realizzata da Francesco Morrone. Le registrazioni audio sono state eseguite dal tecnico fonico Flavio Longo. Riprese aeree con drone a cura di Giovanni Curcio. 

Figurazione Speciale per Filippo Francesco Longo, noto attore Calabrese emergente, vincitore del premio VINCENZO CROCITTI INTERNATIONAL 2021 “IL VINCE AWARDS”, il quale ringrazia l’autore e direttore del premio, il Dott. Francesco Fiumarella, che basa i suoi principi sull’umiltà e meritocrazia, valori portanti dall’attore Vincenzo Crocitti.

In questo docufilm Filippo Francesco Longo prende parte nel ruolo del Maestro Alfonso Frangipane; un pittore, disegnatore, decoratore, saggista e studioso dell’arte italiana, che si è occupato del patrimonio artistico della Calabria. Filippo Francesco Longo, nell’anno 2021 aveva previsto e dichiarato ufficialmente che il cinema sarebbe dovuto ripartire dai centri storici subito dopo la pandemia, valorizzando in particolare il borgo di Casali del Manco, ricco di arte e storia, proprio in quei luoghi in cui è cresciuto. 

Così attraverso la consapevolezza di tutti coloro che sono amanti del cinema, con l’associazione Sguardi Ecologici sono riusciti a realizzare un nuovo docufilm che esordirà al cinema San Nicola di Cosenza il giovedì 30 Giugno 2022. 

Gli ideatori di questa idea, nonchè Aurelio Morrone, Flavio Longo e Francesco Morrone, sono i padri fondatori dell’ Associazione Sguardi Ecologici, che in linea con quanto previsto dal proprio statuto costitutivo e in seguito alla realizzazione del docufilm sulla vita dell’antifascista Cesare Curcio, ha ritenuto opportuno realizzare un ulteriore lavoro, questa volta dedicato dopo una indagine accurata e studi vari  ad un “pittore sconosciuto” del milleseicento, che ha vissuto ed operato nel Casale di Macchisi di Spezzano Piccolo in provincia di Cosenza. 

Particolare risalto è stato dato alla scoperta da parte del prof. Egilio Santoro di un redatto testamentario risalente al 1635, rinvenuto presso l’Archivio di Stato di Cosenza dettato in punto di morte dal pittore e chierico Marcello Cannata, dal quale emergeva l’esecuzione di un’opera molto importante e raffigurante l’Assunzione di Maria e fino al 2010 di autore sconosciuto. 

Data l’importante scoperta, l’Associazione Sguardi Ecologici ha voluto dare il giusto risalto alla Pala d’altare della Chiesa dell’Assunta di Spezzano Piccolo, al suo esecutore ed alle altre numerose opere realizzate dallo stesso che le ricerche storiche e di stile gli hanno attribuito come la Madonna dell’Assunta della San Bucina di Luzzi in provincia di Cosenza e di Mesoraca in provincia di Crotone. 

Hanno dato un contributo notevole alla realizzazione della sceneggiatura numerosi personaggi e interpreti tra cui: • Narratore: Giovanni Turco ( Attore ) • Notaio Giovanni Domenico Martino: Vito Aquino • Maria Pia Di Dario Guida: Anna Maria Aquino • Alfonso Frangipane: Filippo Francesco Longo • Sindaco Jacovo Spina: Marino Casole • Antonino Cannata: Federico Salatino • Sora Ottavia Monaca: Morena Barca • Francesco Rizzuto Italo Sapia • Giudice Annale Giacinto Mauro: Serafino Bossio • Rappresentanti ed eletti nel Parlamento del 1631: – Salvatore De Luca – Romano Greco – Edoardo Toscani – Mario Imbrogno – Antonio Turco  – Giovanni Casole – Paolo Piluso  • Banditore Delio Barrese: Jacopo Cucunato • Sagrestano: Pietro Cannataro • Capotreno: Gianluca Mancuso • Passeggeri in treno: – Salvatore Turco – Mattia Morrone – Maria Iuele – Carlo Furgiuele – Rosa Immacolata Turco • Professore Egilio Santoro: Peppino Curcio  • Intervistati – EGILIO SANTORO Professore di Lettere e Storia Scopritore del Testamento di Marcello Cannata  – MARIO PANARELLO Autore del saggio  “Sperimentazioni pittoriche della tarda maniera in Calabria:  Marcello Cannata e Francesco Rizzuto” Direttore responsabile della Rivista  “Esperide. Cultura Artistica in Calabria” Docente a contratto presso Università Mediterranea di Reggio Calabria e Accademia di Belle Arti di Bari  – DAVIDE SERRA Architetto  Specialista in Beni Architettonici e del Paesaggio  – DEMETRIO GUZZARDI Rettore della Universitas Vivariensis Fondatore della Casa Editrice  Editoriale Progetto 2000  • Si ringrazia: – DON TONINO RICCIO Parrocchia di Spezzano Piccolo – DON FRANCESCO CASTIGLIONE Parrocchia di Pedace  – GIANNI GENEROSO PGS Spezzano Piccolo Logistica  – ASSOCIAZIONE BIBLIOTECA GULLO Location intervista  – ASSOCIAZIONE MACCHIA ANTICO BORGO M.A.B. Location bottega di Marcello Cannata Location intervista  – GUGLIELMINA LUPINACCI Location Villa Lupinacci  – ARCHIVIO DI STATO DI COSENZA  Materiale d’archivio – DEMETRIO GUZZARDI Sede Editoriale Progetto 2000 – in via Padolisi (CS) Location intervista – FERROVIE DELLA CALABRIA Location scena di Alfonso Frangipane  – ARCHITETTO SALVATORE DE LUCA Location scena di Maria Pia Di Dario Guida  • Costumi d’epoca a cura di:  – SALINA ERIN  • Costumi:  – ANTONIO CASOLE ● Fotografia e montaggio: 

FRANCESCO MORRONE  ● Video drone: GIOVANNI CURCIO  ● Tecnico fonico:  FLAVIO LONGO  ● Direttore Artistico: AURELIO MORRONE  ● Colonna sonora:  MATTEO PAPARA & LUCA CROCCO

Per info e prevendita biglietti ( solo su prenotazione ) contattare i seguenti numeri: – 3383642010

– 3711784919 – 3471400395