Si rifiutava di lasciare una casa occupata abusivamente

29 GIU, REGGIO CALABRIA – Ha occupato abusivamente un appartamento e quando la Polizia è intervenuta per allontanarlo, ha aggredito gli agenti, venendo bloccato grazie alla pistola ad impulsi elettrici Taser X2.

E’ accaduto a Reggio Calabria ieri sera, in una via del centro cittadino.

Le Volanti della Questura sono intervenute in un immobile dove un soggetto extracomunitario aveva forzato la catena posta a protezione dell’accesso di un appartamento e lo aveva occupato abusivamente. L’uomo, alla vista dei poliziotti, ha opposto resistenza brandendo un mattarello in legno e manifestando l’intenzione di non lasciare l’appartamento. Sul posto la Sala Operativa della Questura ha fatto intervenire il personale delle Volanti equipaggiato con la pistola Taser anche in considerazione del fatto che l’uomo, molto agitato, aveva colpito ad una spalla un agente.
    A seguito dell’utilizzo del Taser l’uomo è stato paralizzato temporaneamente così da consentire agli agenti di intervenire in sicurezza e successivamente è stato sottoposto ad accertamenti medici che non hanno evidenziato alcun trauma. Il soggetto è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.