In Calabria ad oggi sono state somministrate 42.968 dosi di vaccino anticovid, pari al 68,6% del totale delle 68.280 consegnate finora in regione. Il dato, riferito dall’Agenzia Italiana del Farmaco, colloca la regione al penultimo posto nella graduatoria nazionale precedendo di poco la Liguria che ha utilizzato il 67,5% delle dosi disponibili.


    Il vaccino è stato somministrato finora a 22.122 donne e 20.846 uomini, con uno scarto più ampio tra i due sessi rispetto al periodo precedente quando le due posizioni erano praticamente appaiate. I destinatari del farmaco, appartenenti alle categorie individuate nella prima fase, sono operatori sanitari e socio sanitari, personale non sanitario e ospiti delle Rsa.
    La fascia d’età maggiormente interessata è quella 60-69 anni con 11.517 dosi che supera di poco quella 50-59 (11.490) che era prevalsa nella prima fase. Ci sono poi gli appartenenti alla fascia 40-49 (8.186), 30-39 (6.570), 20-29 (2.479), 70-79 (1.463), 80-89 (773), oltre 90 (474). I vaccinati nella fascia d’età tra i 16 e i 19 anni sono sedici.