Analoga misura per attività ricettive e agenzie di viaggio

 La Giunta regionale della Calabria, su proposta del presidente, Nino Spirlì, ha approvato una delibera con cui sospende i termini di versamento della tassa regionale 2021 per ristoranti, bar, attività ricettive alberghiere ed extra alberghiere e agenzie di viaggio. Lo riferisce un comunicato dell’ufficio stampa dell’esecutivo.


    “Con la delibera – si aggiunge nella nota – si dispone che i versamenti sospesi potranno essere effettuati, senza applicazioni di sanzioni e interessi, entro il 30 settembre 2021. La sospensione non impedisce il versamento volontario alla scadenza naturale della tassa, né il provvedimento consente il rimborso di quanto eventualmente già versato. La decisione è stata adottata dalla Giunta regionale anche in seguito alla riunione, avvenuta lo scorso 29 gennaio, tra il presidente Spirlì e i rappresentanti regionali delle associazioni di categoria dalla quale è emerso che le attività economiche, soprattutto quelle del comparto turistico, sono state gravemente danneggiate dalle misure restrittive imposte dal Governo nazionale al fine di contenere l’emergenza covid-19”.