Sale la tensione negli istituti  scolastici di Dipignano, dove sembra che i casi di studenti positivi al virus stiano aumentando. Interviene a tal riguardo il capogruppo di Dipignano Libera, Antonio Giaccari, che con  un comunicato pubblico , attacca le mini ordinanze di chiusura plessi scolastici del sindaco Gaetano Sorcale.

In questo frangente dice Giaccari, ci vuole una presa di posizione netta e autoritaria, che possa rassicurare i cittadini, e mettere in sicurezza l’ intera cittadinanza. Sono stati commessi degli errori di valutazione  nella gestione, continua il consigliere di minoranza, come quello di non chiudere il plesso di Laurignano, in concomitanza con gli altri, tenendo conto che il trasporto scolastico accomuna le due scuole ,e che molti nuclei familiari si dividono  tra i due plessi.

Un altro punto della discussione evidenziato è la mancata realizzazione di una “commissione covid” da parte della maggioranza,  commissione che oggi avrebbe sicuramente supportato professionalmente l’ amministrazione nella gestione dell’ emergenza. Per finire , Giaccari conclude con l’ augurio che si possa tornare al più presto alla normalità, ritenendosi vicino a tutti i cittadini ,pretendendo però allo stesso tempo, la chiusura delle scuole  del territorio dipignanese fino a che il contagio non  ritorni a zero.