Trovati dai Carabinieri in un garage adiacente un circolo già chiuso

 Avevano chiuso il suo circolo ricreativo perché rimasto aperto in violazione delle norme vigenti anticovid, ma ha pensato di adibire a club un garage nelle vicinanze dove continuare a riunirsi. I carabinieri della compagnia di Corigliano, nel corso di specifici controlli per evitare assembramenti, hanno fatto irruzione in un garage nelle immediate vicinanze di un circolo ricreativo, chiuso a dicembre scorso, per le violazioni delle norme anticovid.


    Nel garage, ubicato nel centro storico di Corigliano, i militari hanno trovato diverse persone sedute ai tavoli, senza rispettare il distanziamento e senza indossare le mascherine.
    Tutti i presenti erano intenti a bere vino e consumare cibo. Per il gestore del circolo ricreativo già sanzionato e chiuso in precedenza è scattata l’ammenda maggiorata, mentre per il proprietario del garage e gli avventori è stata elevata una multa di 400 euro ciascuno.