Pretendeva 5 mila euro, accusato di tentata estorsione

Avrebbe inveito pesantemente, proferendo anche reiterate minacce di morte, contro un artigiano e la figlia per farsi consegnare 5 mila euro vantando un debito, non meglio precisato, che la ragazza avrebbe maturato nei suoi confronti. Un uomo di 40 anni C.L., è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina con l’accusa di estorsione.


    I militari, durante un servizio di controllo del territorio, sono stati attirati dalle urla provenienti da un’abitazione di Sellia Marina che il quarantenne stava lanciando, con minacce per la loro incolumità, all’indirizzo di un artigiano sessantenne e della figlia. L’intervento ha consentito di riportare l’uomo, noto ai carabinieri per vicende penali pregresse, alla calma e di evitare che la situazione potesse ulteriormente degenerare.