E’ monito del Sindaco Antonio Muto del Comune di Pietrafitta ai vertici di Poste Italiane per un impegno quotidiano di apertura dello sportello già esistente. Il servizio postale rimane aperto in questo centro solo a giorni alterni: lunedì, mercoledì e venerdì.

Un Paese con solo 1.200 anime è un piccolo Paese ma è pur vero che la pandemia, la distanza dal capoluogo e altri motivi fanno si che un servizio efficiente e quotidiano semplifichi la vita dei cittadini.

Da un anno infatti si vive con il peso del contagio da coronavirus e si raccomanda di evitare gli assembramenti, ma essendo lo sportello non fruibile tutti i giorni e i vari DPCM impediscono lo spostamento verso altri comuni, costringe gli abitanti a lunghe code ed attese collettive, inoltre anche la banca del Paese da circa un anno è stata chiusa riversando quindi un’utenza maggiore allo sportello  postale.

Il Sindaco Antonio Muto, attento a ogni problematica del Paese, più volte si è fatto portavoce di questo problema.  Addirittura nel 2018 ha partecipato a Roma ad un incontro con i vertici di Poste Italiane che si proposero e pubblicizzarono una presenza costante in ogni centro, anche piccolo, e proprio in quest’occasione fu richiesto, da parte del Sindaco, anche l’istallazione del servizio di ATM, che soprattutto in questo momento di pandemia mondiale avrebbe alleggerito il carico allo sportello.

Per questi e tanti altri motivi, ancora una volta il Sindaco Antonio Muto si mobilita affinchè questa richiesta non resti ignorata come in passato.