La scrivente O.S. della Confail Faisa, ha più volte evidenziato la grave situazione, che ormai perdura da anni, che riguarda i lavori di manutenzione di competenza dell’Anas sul tratto autostradale A2  tra Rogliano e Altilia. Puntualmente, soprattutto al sopraggiungere della stagione invernale, si procede all’esecuzione di nuovi lavori che comportano chiusure di tratti di una delle corsie di marcia anche per diversi chilometri nel tratto citato, con la conseguenza di un solo senso di marcia. Aggiungiamo che nel tratto di strada interessato in gran parte non è presente la corsia di emergenza; pioggia, vento, ghiaccio, neve fanno da padroni; e quindi i disservizi stradali diventano non solo disagio ma un vero e proprio pericolo alla circolazione e al verificarsi di tanti incidenti stradali con possibili vittime.


CONF.A.I.L. – F.A.I.S.A
Federazione Autonoma Italiana Sindacati Autoferrofilotranvieri
Internavigatori – Autotrasportatori e Ausiliari del Traffico

Considerato che spesso si è verificato o comunque si può verificare che un mezzo pesante, un autobus di linea o qualsiasi altro genere di mezzo può subire un’avaria che lo costringe all’arresto immediato, per come già successo, può verificarsi un blocco della viabilità.

La scrivente, con la presente esprime sicuramente soddisfazione per i lavori continui di messa in sicurezza e migliorie che vengono apportate sull’A2, però allo stesso tempo è preoccupata per il perdurare delle continue interruzioni. Inoltre giunge notizia che in questo particolare momento, anche pandemico, risulta che sono mesi che la maggior parte della strada è formata da doppi sensi di circolazione e deviazioni con conseguenti problemi di viabilità per come già descritto. Inoltre è pur vero che durante la stagione invernale le cattive condizioni meteorologiche causano danni, ma con  l’imminente arrivo della stagione estiva, e magari con la possibilità di potersi spostare più liberamente (sempre nel rispetto del DPCM ) si potrebbe verificare un flusso maggiore di automezzi sulla strada con conseguenti rallentamenti e una più alta probabilità di rischio incidenti con danni alla viabilità, alle persone, ai mezzi e alla strada stessa.

Pertanto a cautela della viabilità, dei mezzi e delle persone, mi rivolgo alle autorità competenti, nel rispetto dei lavori da eseguire, in un intervento che riesca a soddisfare i bisogni di tutti.