Importante riconoscimento nazionale per la Pro loco di San Vincenzo La Costa.

Importante riconoscimento nazionale per la Pro loco di San Vincenzo La Costa. Grazie alla donazione in comodato d’uso, da parte della Bcc Mediocrati di alcuni ambienti della banca e all’accordo raggiunto con il protocollo d’intesa con la Biblioteca Nazionale di Cosenza, la Pro loco ha ottenuto il riconoscimento quale sede di Servizio civile universale con il diritto d’ iscrizione agli elenchi degli Enti di Accoglienza per l’Accordo di vincolo associativo delle Pro loco nazionali sotto l’egida promozionale ed organizzativa dell’Unpli.

Con questo riconoscimento la Pro loco di San Vincenzo La Costa, diretta da Giovanni Terzo Pirri, è abilitata ad accogliere, a partire dal 2022, tre unità di volontari per il servizio civile, dai 18 ai 28 anni, che verranno selezionati attraverso un bando pubblico e destinati a svolgere un ruolo nella gestione della biblioteca in fase di allestimento e ad un progetto di tutela e sviluppo del territorio. Grande soddisfazione è espressa dal presidente Pirri unitamente al direttivo e da parte di tutti i soci: Un doveroso ringraziamento va al presidente nazionale, Nino La Spina, unitamente ai presidenti regionale calabrese, Filippo Capellupo, provinciale di Cosenza, Antonello Grosso La Valle, nonché il vice presidente e responsabile regionale Scu, Demo Martino – ha commentato Pirri -che hanno contribuito a far dare alla Pro Loco di San Vincenzo La Costa questo prestigioso ed importante riconoscimento sociale e culturale.

Elogi all’operato di Pirri e dei suoi soci arrivano anche dal presidente della Bcc Mediocrati, Nicola Paldino: Quando la Banca ha accolto la richiesta della Pro loco si aspettava proprio riconoscimenti di questo genere, perché ogni azione a supporto dei territori e della cittadinanza merita di entrare in un unico mosaico in cui tutti apportano il proprio tassello. Noi che siamo banca cooperativa conosciamo bene il valore dell’agire comune e della responsabilità sociale. Siamo convinti che una biblioteca possa essere un vero moltiplicatore di significati e generatore di buona cultura.