Preoccupa il livello dei contagi e la situazione dei posti letto negli ospedali

12 APR, CATANZARO – Calabria in zona arancione da oggi ma non mancano, come evidenziato da più parti, dubbi e perplessità alimentati dal livello dei contagi, ieri hanno sfiorato quota seicento, dei decessi e dalla situazione sempre più critica che si registra tra le corsie degli ospedali, in particolare a Cosenza dove si è raggiunta la saturazione dei posti letto tanto nei reparti quanto nelle terapie intensive.
    Riaperte le scuole di ogni ordine e grado, anche se in alcuni comuni (vedi il caso di Cosenza), le aule sono rimaste chiuse a seguito di ordinanze dei sindaci.

A riaprire i battenti sono anche gli esercizi commerciali, i parrucchieri, barbieri, centri estetici, locali per la toelettatura degli animali. Nulla cambia invece per bar e ristoranti che, anche in zona arancione, potranno lavorare con l’asporto o la consegna a domicilio. Il servizio per quanto riguarda i ristoranti potrà essere fornito fino alle 22 con divieto assoluto di consumo di cibi sul posto.
    L’asporto dai bar è invece consentito solo fino alle 18.