Cinque le vittime, in aumento anche i casi attivi (+171)

20 APR, CATANZARO – Tornano a salire, dopo il calo fisiologico del fine settimana, i nuovi contagi in Calabria.
    Nelle ultime 24 ore ne sono stati individuati 450 con 3.956 tamponi fatti ed un rapporto tamponi-positivi dell’11,37%.

Cinque le vittime con il totale da inizio pandemia che sale a 955. Ancora in crescita i ricoveri (+3) in area medica (478) e restano stabili quelli in rianimazione (47). In crescita (+168) anche gli isolati a domicilio mentre i nuovi guariti sono 274 (40.606). I casi attivi passano dai 13.863 di ieri ai 14.034 di oggi (+171). Anche oggi, il maggior numero di casi si registra in provincia di Cosenza (183) seguita da Reggio Calabria (139).
    Nel crotonese sono 69, nel catanzarese 51 e nel vibonese 6. Ad oggi sono stati sottoposti a test 684.109 soggetti per un totale di 732.807 tamponi e 55.595 positivi. Sono i dati giornalieri del dipartimento Tutela della Salute della Regione.
    Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Cosenza: casi attivi 7.409 (118 in reparto AO di Cosenza; 35 in reparto al presidio di Rossano;18 al presidio ospedaliero di Acri; 30 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’ospedale da Campo; 17 in terapia intensiva, 7.187 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10.760 (10.330 guariti, 430 deceduti). Catanzaro: casi attivi 2.866 (55 in reparto all’AO di Catanzaro; 9 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 22 in reparto all’AOU Mater Domini; 17 in terapia intensiva; 2.763 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.337 (5.225 guariti, 112 deceduti). Crotone: casi attivi 1.072 (44 in reparto; 1.028 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.980 (3.913 guariti, 67 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 399 (16 ricoverati, 383 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.290 (4.214 guariti, 76 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 2.219 (98 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 33 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 2.079 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.885 (16.615 guariti, 270 deceduti).
    Altra Regione o stato estero: casi attivi 69 (69 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).