Accusato dell’omicidio della donna, tornerà libero

22 APR, TERNI – Il tribunale del Riesame di Perugia ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere notificata lo scorso 30 marzo a Roberto Lo Giudice, accusato di omicidio volontario, occultamento o soppressione di cadavere per la morte della moglie Barbara Corvi, scomparsa il 27 ottobre 2009 da Amelia. L’uomo tornerà quindi libero.


    I giudici hanno accolto l’istanza della difesa dell’indagato nell’udienza che si è svolta martedì. Alla richiesta si era opposto il procuratore di Terni, Alberto Liguori, che coordina le indagini dei carabinieri.
    Le motivazioni della decisione verranno depositate entro 45 giorni.