Destinata a persone “estremamente vulnerabili”

23 APR, COSENZA – È iniziata la somministrazione dei vaccini anti Covid a domicilio per le persone appartenenti alla categoria “estremamente vulnerabili” che si sono registrate sulla piattaforma e residenti sul territorio provinciale di Cosenza. Attualmente si tratta di 1.978 persone, di queste la maggior parte risiede all’interno dell’area urbana della città di Cosenza (circa 500) e nel comune di Corigliano-Rossano (400 persone circa).

Le somministrazioni alle persone con disabilità gravi a domicilio vengono effettuate da un’equipe designata dall’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza e personale medico dell’Esercito italiano e si procede, nell’individuazione dei comuni, in ordine alfabetico. Ad essere sottoposti al vaccino sono anche i caregiver o i familiari stretti conviventi che si prendono cura dei malati, se non già prenotati sulla piattaforma di Poste italiane. Ieri, gli operatori sanitari hanno effettuato trenta vaccinazioni nel solo comune di Acri, altrettante ne saranno inoculate oggi.