Giorni difficili questi per i cittadini di Dipignano, costretti da quasi un mese con i disservizi riguardanti la raccolta dei rifiuti, in un periodo già provato per il covid e che mette a dura prova la salute e la pazienza dei cittadini. Sulla questione rifiuti interviene il capogruppo di minoranza Antonio Giaccari: “la situazione che si è venuta a creare tra l’Amministrazione del Sindaco Sorcale e la Ditta Appaltatrice del servizio è imbarazzante per i cittadini, ma soprattutto per gli operatori, che da più mesi vedono slittare, con ritardi importanti le spettanze mensili , nell’indifferenza totale delle istituzioni”.

Giaccari, prendendo a cuore la situazione di queste famiglie monoreddito, chiede lo sblocco immediato degli stipendi.

A tal proposito, Giaccari spera in un incontro tra l’Azienda Appaltatrice della raccolta dei rifiuti e l’Amministrazione Comunale per intraprendere le trattative per la soluzione del contenzioso. La proposta che vuole suggerire sarebbe quella che il Comune si faccia carico del debito verso l’Azienda con una rateizzazione mensile che permetterebbe a quest’ultima il pagamento delle spettanze agli operatori e per indirizzare la raccolta dei rifiuti in una situazione di normalità.