17.6 C
Cosenza
domenica, Maggio 26, 2024
spot_img

Il Cosenza archivia la pratica Pescara in meno di dieci minuti

Il Cosenza archivia la pratica Pescara in meno di dieci minuti, gara senza storia, abruzzesi menomati non solo dal punto di vista fisico “reduci dal covid”, ma anche dalle numerose assenze e da una condizione mentale non al top. Cosenza, da parte sua, butta in campo tanta grinta e carattere, che gli permettono di vincere una gara di vitale importanza. Il rammarico della squadra di Occhiuzzi è di non aver giocato il resto del campionato con la determinazione mostrata contro gli abruzzesi. Tornando alla partita, si è potuto notare come quando la concentrazione e la volontà sono al massimo, qualsiasi risultato può essere alla portata. Buona prova di Tremolada che con la doppietta contro il Pescara, dimostra di essere giocatore in grado di fare la differenza e spostare gli equilibri. Torna su buoni livelli di gioco anche Carretta. Squadra tutto sommato buona in ogni reparto, specialmente in fase difensiva, dove si sono ridotti gli errori quasi al minimo e con l’inserimento di Antzoulas, che non tradisce la fiducia su di lui riposta. Dicevamo che la partita sì è chiusa in pochi minuti e mai riaperta per il Pescara, che pur giocando un secondo tempo orgoglioso, non ha mai dato l’impressione di poter rientrare in partita, nemmeno quando omaggiato di un calcio di rigore ha avuto l’occasione di poter sperare in qualcosa. Purtroppo i risultati arrivati dagli altri campi non vengono in aiuto alla squadra rossoblu. Ora bisogna sperare non solo nei propri mezzi, ma anche nella combinazione di risultati favorevoli.

Leggi Anche

Stay Connected

3,912FollowerSegui
21,800IscrittiIscriviti
- Advertisement -spot_img

In Primo Piano