Tornano a salire i ricoveri in area medica, calano in rianimazione

10 MAG, CATANZARO – Sono 168, ma con il calo di tamponi fatti caratteristico dei fine settimana, i nuovi positivi in Calabria dove si registrano, però, nove vittime con il totale che arriva a 1.084. Tornano a salire, per il secondo giorno consecutivi, i ricoverati in area medica (423) con 4 nuovi ingressi; calano ancora (-3), invece, le terapie intensive (31).

In calo anche gli isolati a domicilio (-298, 13.075) e crescono di 456 i guariti (48.505). I casi attivi sono 13.529 (-297). 110 nuovi casi sono stati registrati in provincia di Reggio Calabria mentre gli altri sono suddivisi tra Cosenza (42), Catanzaro (7), Crotone (5), Vibo Valentia (4). Ad oggi oggi sono stati sottoposti a test 744.628 soggetti per un totale di 806.898 tamponi con 63.118 positivi. Sono questi i dati del dipartimento Tutela della Salute della Regione.
    Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Cosenza: casi attivi 7.351 (100 in reparto AO di Cosenza; 33 in reparto al presidio di Rossano;16 al presidio ospedaliero di Acri; 3 in terapia intensiva al presidio di Rossano; 13 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’Ospedale da Campo; 12 in terapia intensiva, 7170 in isolamento domiciliare); casi chiusi 13.796 (13.309 guariti, 487 deceduti).
    Catanzaro: casi attivi 2.782 (48 in reparto all’AO di Catanzaro; 7 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 14 in reparto all’AOU Mater Domini; 8 in terapia intensiva; 2705 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6.490 (6.361 guariti, 129 deceduti).
    Crotone: casi attivi 817 (33 in reparto; 784 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.039 (4.954 guariti, 85 deceduti).
    Vibo Valentia: casi attivi 429 (19 ricoverati, 410 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.723 (4.639 guariti, 84 deceduti).
    Reggio Calabria: casi attivi 2.226 (106 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 18 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 2.082 in isolamento domiciliare); casi chiusi 19072 (18.773 guariti, 299 deceduti). Altra Regione o Stato estero: casi attivi 53 (53 in isolamento domiciliare); casi chiusi 340 (340 guariti).