Agli arresti domiciliari per detenzione di sostanza stupefacente, si era poi allontanato da casa

12 MAG, CASTROVILLARI – Arrestato per due volte dai carabinieri, a pochissime ore di distanza l’una dall’altra. E’ successo ad un trentaduenne, R.F., di Castrovillari, già conosciuto dalle forze dell’ordine.

La prima volta è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente, mentre la seconda per evasione dagli arresti domiciliare a cui era stato sottoposto. I militari della compagnia di Castrovillari, nella notte tra lunedì e martedì, impegnati in un normale servizio di controllo del territorio, hanno notato l’uomo transitare nel centro urbano a bordo di un’auto e, tenuto conto dei precedenti di polizia, hanno deciso di fermarlo per un controllo: R.F., accortosi dell’avvicinarsi della pattuglia, ha tentato di disfarsi di un oggetto gettandolo dall’auto ancora in corsa. Recuperato l’involucro i militari hanno proceduto ad una perquisizione personale, poi estesa all’abitazione, che ha consentito di trovare 5 grammi di eroina, già suddivisa in più dosi, un bilancino e materiale per confezionamento. Per l’uomo sono scattati i domiciliari. A poche ore di distanza, il trentaduenne è stato notato, a piedi, nel centro urbano di Castrovillari, dove è stato nuovamente arrestato con l’accusa di evasione.