CONF.A.I.L. – F.A.I.S.A

Federazione Autonoma Italiana Sindacati Autoferrofilotranvieri

Internavigatori – Autotrasportatori e Ausiliari del Traffico

COMUNICATO STAMPA

La scrivente O.S., da diverso tempo ormai inoltra segnalazioni riguardanti i disservizi della strada che collega la zona di Portapiana che da più di un anno e mezzo risulta ancora inaccessibile.

Si rammenta ancora una volta l’episodio del 16 dicembre 2019 quando, all’imbocco lato sud di Corso Vittorio Emanuele, alcune pietre si sono staccate da un muro di contenimento arroccato sul pendio e rotolando giù per la collina hanno terminato la loro folle corsa sull’asfalto.

In questa occasione, fortunatamente, il fatto essendo accaduto nel primo pomeriggio, in un orario in cui non transitavano auto, autobus, persone a piedi, i danni sono rimasti limitati solo al disagio stradale.

Oggi, a distanza di un anno e mezzo, non è stato preso alcun provvedimento per mettere in sicurezza l’area interessata.

Come già detto prima, a proposito delle segnalazioni, si continua a sensibilizzare chi di dovere anche e soprattutto in virtù del tragico incidente avvenuto nel mese di marzo c.a. dove purtroppo ha perso la vita un centauro proprio sulla strada che attraversa il quartiere di Portapiana.

Si segnala inoltre che la strada interrotta manca di cartelli che ne segnalano la chiusura, e cosa ancora più grave è che l’Amministrazione Comunale sembra aver dimenticato questa parte della città.

Alla luce di quanto espresso, si rinnova ancora una volta l’invito al S.E. Prefetto ed al Sig. Sindaco di Cosenza di agire urgentemente, e prima che ritorni la stagione invernale, affinché venga messa in sicurezza la zona e venga ripristinata la strada, oggetto della presente, a tutela dei cittadini.