25 MAG, CASTROVILLARI – La scuolanonsiferma e di certo non si è fermato l’IIS “Garibaldi-Alfano-Da Vinci” guidato dalla dirigente Elisabetta Cataldi che, con la passione di sempre, ha continuato a dare a docenti ed allievi il giusto input e il supporto costante per portare avanti con successo, anche in un periodo così difficile, valide attività volte ad arricchire e rafforzare le competenze di studentesse e studenti. Nei giorni 6 e 13 maggio, nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO), si sono svolti due importanti seminari formativi in modalità telematica, frutto della collaborazione tra l’IIS “Garibaldi-Alfano-Da Vinci” e la FerderOdontotecnica Calabria, nuova apprezzabile realtà calabrese coordinata dall’odt. Giampiero Gagliardi. Le due giornate hanno coinvolto circa 100 studenti delle classi Terze, Quarte e Quinte dell’indirizzo Odontotecnico della sede IPSIA ed hanno avuto come tema “La modellazione Dentale” e le “Innovazioni in campo odontotecnico”. Grazie ai due eccellenti relatori, Mirko Aleotti e Luigi Parise, nonché al valido contributo dello stesso Giampiero Gagliardi e dei tutor interni, Salvatore Chisari, Vincenzo De Marco e Alessandro Feraco, si è creato un clima colloquiale e stimolante con il giovane uditorio che ha ascoltato con attenzione ed è intervenuto con domande appropriate. Gli incontri hanno fornito una visione completa di quella che è oggi la figura professionale dell’odontotecnico e i ragazzi hanno potuto visitare, seppur in modo virtuale, uno studio odontotecnico all’avanguardia, scoprire le fasi salienti che caratterizzano la progettazione  CAD – CAM e la realizzazione dei lavori con le stampanti 3D. Di particolare rilievo è stata, inoltre, l’esposizione di particolari casi clinici e della loro risoluzione. Il messaggio conclusivo lasciato agli studenti riguarda il valore che, nonostante le innovazioni tecnologiche, continua ad avere la mano dell’odontotecnico che continua ad essere lo strumento per eccellenza. Ciascun manufatto, infatti, seppur prodotto per mezzo della tecnologia Cad-Cam, va in ogni caso perfezionato dall’odontotecnico che lo rende definitivo.

Tanto impegno, cuore e professionalità restano dunque le costanti che permettono di realizzare lavori “ad arte” per rispondere alle esigenze funzionali ed estetiche del paziente.