COMUNICATO STAMPA

Santagada, Confcommercio Cosenza: “Gli imprenditori del settore cerimonie hanno espresso la necessità di costruire un loro gruppo che rappresentanze le esigenze del settore. Da qui l’idea di costituire ConfCerimonie provincia di Cosenza”

07 GIU, COSENZA – L’assemblea dei soci Confcommercio Cosenza appartenenti al settore delle cerimonie e degli eventi ha dato vita oggi a ConfCerimonie Confcommercio provincia di Cosenza. Obiettivo della nuova associazione di categoria nata in casa Confcommercio Cosenza sarà quello di tutelare e rappresentare gli imprenditori che operano in uno dei settori più colpiti dalla crisi legata alla pandemia da Covid-19, quello delle cerimonie.

Alla guida di ConfCerimonie provincia di Cosenza è stata eletta all’unanimità Ester Chimento titolare di una nota sala ricevimenti nel comune di Mendicino.

Eletti anche i vicepresidenti e i membri del Consiglio Direttivo, così composto: Bucca Maria Serena (vicepresidente) animazione, musica e spettacolo; Chimenti Michele, ricevimenti, Chiappetta Fabio, fotografo e videomaker, De Simone Luisa, wedding planner, Falcone Francesco, ricevimenti, Menonte Vincenzo, fotografo e videomaker, Zumpano Pietro (Vicepresidente) wedding planner.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Direttore di Confcommercio Cosenza, Maria Santagada “Qualche mese fa un nutrito gruppo di imprenditori è venuto da noi chiedendo supporto visto il difficile momento che il settore delle cerimonie e l’indotto ad esso legato stavano vivendo a causa dell’epidemia da Covid-19. Da qui l’idea di costituire ConfCerimonie provincia di Cosenza un’associazione di categoria che rappresentasse tutte le anime del comparto cerimonie dalle sale ricevimenti, ai fotografi, passando per i wedding planner e chi fa animazione durante le feste. Abbiamo accolto la loro richiesta di aiuto e abbiamo dato loro voce”.

La neopresidente nel ringraziare tutti i soci per il sostegno e i vertici di Confcommercio Cosenza per la fiducia accordatale ha dichiarato: “Confcommercio è una grande famiglia e farne parte è un onore. Abbiamo vissuto mesi difficili fatti di chiusure, difficoltà economiche in alcuni casi disperazione. Adesso che il nostro settore sta pian piano riprendendo vita attraverso la nascita di ConfCerimonie vogliamo dire a tutti gli imprenditori come noi che c’è una casa pronta ad accoglierli e ad ascoltare le loro necessità, proprio come è stato fatto con noi. Il lavoro che ci attende è lungo ma insieme, ognuno per il proprio settore di competenza, riusciremo a raggiungere grandi obiettivi. Da soli non si va da nessuna parte. Insieme si vince e si è forti”.