“Sono fortemente convinta che usciremo da questa crisi solo con un grande investimento nella cultura”.

Sono queste le parole dell’avvocato Graziella Algieri, candidata alla carica di consigliere regionale con Luigi De Magistris in merito all’incontro tenutosi presso il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza.
Un appuntamento organizzato dalla stessa candidata che vuole fare della cultura il punto cardine della sua candidatura alle prossime elezioni regionali.

Alla conferenza, nel suggestivo chiostro dell’antica struttura, hanno preso parte, tra gli altri, anche il direttore del Conservatorio, Francesco Perri ed ovviamente il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, candidato a governatore della Regione Calabria che non ha mancato di ascoltare gli interventi di uditori e neo laureati e sottolineare il ruolo chiave della cultura nel contesto sociale, intesa come arma di contrasto al degrado e alla criminalità. L’incontro è stato un’occasione per raccogliere le esigenze di quello che è un comparto grande ed influente, come una legge regionale sulla musica e l’istituzione di un teatro stabile e di un’orchestra.

“La politica – continua la Algieri – ha dimenticato questa grande realtà tutta calabrese: l’industria culturale crea surplus e benessere sociale.
Nel suo complesso, la cultura fornisce il 16% del valore aggiunto del tessuto economico italiano ed è per questo che la politica non può continuare a non occuparsi della musica e della cultura per poter uscire da questa crisi”.

“Ecco perché ho fortemente voluto organizzare questo incontro presso un’eccellenza come il Conservatorio di Cosenza, ed è mia intenzione sostenere la musica e la cultura”.