Inaugurato il primo eco-compattatore nella città di Trebisacce. Installato da Ecoross in collaborazione con Forever Plast, il raccoglitore automatico di imballaggi in plastica è stato messo in funzione nella giornata di venerdì alla presenza del sindaco Franco Mundo e di numerosi esponenti dell’Amministrazione comunale. Prossimamente ne saranno installati altri due sul territorio comunale, a prosecuzione delle attività previste nell’ambito del Servizio di Igiene Urbana gestito da Ecoross e a corollario di un progetto ambizioso in una comunità che continua a far registrare livelli elevatissimi in termini di virtuosità e collaborazione. L’eco-compattatore offre ai cittadini la possibilità di conferire imballaggi in pet e hdpe (polietilene) e di ottenere in cambio una forma di premialità.

«A fronte dei conferimenti – spiega il dott. Simone Turco, Responsabile dei Servizi di Igiene Urbana Ecoross – vengono erogati dei ticket da utilizzare presso attività commerciali convenzionate. Si tratta di un incentivo che ha un duplice obiettivo: da un lato è teso ad arginare l’abbandono di rifiuti sul territorio, dall’altro punta a potenziare l’idea di fondo che ogni rifiuto rappresenta una risorsa anche in termini di riconoscimento di un beneficio quale può essere, in questo caso, un buono sconto».

Molteplici le iniziative ancora in cantiere per la città di Trebisacce, dove le percentuali di raccolta differenziata si attestano costantemente attorno al 70% denotando una comunità che spicca per l’alto senso civico e per i comportamenti virtuosi. «I dati di Trebisacce e l’ottima risposta della cittadinanza – prosegue il dott. Turco – sono un continuo stimolo a perfezionare sempre di più i servizi in questo territorio che, proprio per la sua virtuosità e attenzione all’ambiente, anche quest’anno, tra l’altro, è stato insignito della Bandiera Blu. Nei prossimi mesi procederemo all’inaugurazione di ulteriori due eco-compattatori, anche questi installati in punti nevralgici decisi di concerto con gli Uffici tecnici e con l’Amministrazione comunale.  Erogheremo, inoltre, altri servizi aggiuntivi in vista della stagione balneare».

Una città che punta a coniugare modernità e sviluppo nella visione del sindaco Franco Mundo: «Ci siamo messi al passo con i tempi – dichiara il Primo Cittadino – in modo da dare a tutti la possibilità di conferire la plastica anche presso gli eco-compattatori e non avere più alibi. Come Amministrazione, anche con questo nuovo bando per la gestione dei rifiuti vinto da Ecoross, ce la stiamo mettendo tutta, attraverso un nuovo modo di gestire la cosa pubblica e con la capacità di avere una visione più globale. Cerchiamo di rendere Trebisacce una città moderna e dinamica e, attraverso le forme di premialità erogate dal raccoglitore automatico di imballaggi, abbiamo voluto dar vita ad un processo positivo coinvolgendo insieme i cittadini e gli operatori economici locali».

Soddisfatto anche il delegato all’Ambiente Franz Apolito che, partendo dalle percentuali lusinghiere di raccolta differenziata, illustra le strategie tese a raggiungere risultati sempre più ambiziosi. «L’Amministrazione Comunale – afferma – si muove lungo due linee direttrici, quella della prevenzione e quella della repressione. Stiamo cercando, attraverso varie iniziative e grazie anche alla proficua collaborazione con l’azienda Ecoross, di stimolare i cittadini ad essere diligenti e attenti alla raccolta differenziata e alla tutela dell’ambiente. Con l’inaugurazione dell’eco-compattatore, l’intento principale è quello di far comprendere l’importanza del recupero della plastica». Accanto alla maggioranza virtuosa e dotata di elevato senso civico, non manca purtroppo chi trasgredisce. «Sul fronte della repressione – conclude Apolito – abbiamo avviato un efficace sistema di videosorveglianza che, con la successiva elevazione di sanzioni, funge da deterrente per chi, ancora oggi, continua ad abbandonare i rifiuti in maniera indiscriminata».