L’arma era con il caricatore inserito ed idonea all’uso

25 GIU, CATANZARO – Tre giovani catanzaresi, F.M. di 25 anni, M.P. e E.R., entrambi 24 anni, sono stati arrestati, e posti ai domiciliari, dalla Polizia con l’accusa di concorso di porto abusivo in luogo pubblico di arma clandestina.
    Nel corso di un servizio, una Volante ha notato l’auto su cui viaggiavano i tre, una Volkswagen Golf, che percorreva una via interna del Quartiere Mater Domini. Sottoposta auto e giovani, conosciuti dalla Polizia, a controllo, dietro il sedile passeggero anteriore, adagiata su un foglio di giornale, gli agenti hanno trovato una pistola Beretta modello 70, calibro 7,65, con caricatore inserito. L’arma, con matricola abrasa, era ben oleata, in buono stato di manutenzione ed idonea all’uso.
    Inoltre nel cofano posteriore del veicolo, occultato sotto la ruota di scorta, gli agenti hanno trovato un ulteriore caricatore per la medesima arma, privo di cartucce.