«Il cicloturismo è ormai un segmento di turismo importante nel quale la Calabria può giocare un ruolo di primo piano, offrendo agli appassionati borghi meravigliosi, spazi incontaminati, turismo lento e sapori unici nel suo genere, in un mix esaltante che si lega alla conoscenza di un territorio straordinario tra mare e montagna. In questa direzione che ha da sempre creduto che la ciclovia dei Parchi potesse rappresentare una strada maestra, in tutti i sensi, per affermare le potenzialità della nostra regione, oggi va ringraziato per aver offerto a tutti una visione che regala alla Calabria una vittoria importante di riconoscimenti e presenze». 

Giuseppe Regina, sindaco di Mormanno, commenta con orgoglio e felicità l’assegnazione alla Calabria dell’Oscar italiano del Ciclo turismo conferito nei giorni scorsi proprio per il progetto della ciclovia dei Parchi. «Un orgoglio che per noi è duplice visto che l’ente capofila di questa esperienza unitaria regionale è stato l’ente parco nazionale del Pollino. All’assessore regionale Ultimo e al presidente Pappaterra, cosi come a tutti gli altri attori di questa progettualità lungimirante arrivino i nostri complimenti ed il nostro grazie per aver offerto, soprattutto alle aree interne, l’opportunità di lasciarsi scoprire come spazi appartenenti ad un insieme di culture, sapori, natura, spiritualità, storia e tradizioni che fanno della Calabria una terra d’eccellenza». 

«La strada della sostenibilità turistica legata ai nostri contesti territoriali è la strada che da sempre auspichiamo e che oggi si concretizza con una arteria verde che già sta portando sui nostri territori appassionati da ogni parte d’Italia e del mondo. Numeri che siamo sicuri cresceranno già in questa stagione che speriamo segni davvero la ripartenza del turismo di qualità e per la quale vogliamo giocare un ruolo di primo piano in sinergia con tutte le istituzioni territoriali e regionali per offrire ai cicloturisti una esperienza d’insieme che esalti le specificità dei territori».