12 LUG, ALTILIA – Si tratta complessivamente di 30 giovani che saranno impegnati ogni giorno in attività, per la valorizzazione di riferimenti storici del territorio Comunale. Le ricerche riguardano i percorsi di San Francesco di Paola, Sant’Antonio, la storia dell’eroe Vincenzo Federici, del Ponte Romano di Annibale, delle cave di pietra.
L’ impegno costante, che la Giunta De Rose ha messo al centro del programma Amministrativo, registra i suoi ottimi risultati. Le opere che mirano alla sistemazione della grotta eremitica di San Francesco, ne sono una testimonianza, così come la sensibilità, da sempre manifestata con atti concreti nel corso di questi anni da parte della Giunta, di impegnare i giovani in progetti finalizzati a creare opportunità serie di lavoro. Le attività sono state avviate e portate avanti con il contributo di Associazioni culturali che operano a livello Regionale. I finanziamenti sono stati ottenuti da parte della Regione Calabria , del Ministero della Gioventù e del Ministero agli Interni. Un’attività intensa, ha dichiarato il Sindaco de Rose, che non ha riguardato un solo periodo, i progetti mirati a creare occupazione, infatti, si sono concretizzati nel corso di un lungo periodo con un lavoro quotidiano, con una particolare attenzione ad attrarre nel nostro territorio attività imprenditoriali creando occupazione duratura per tanti giovani, non solo del nostro Comune, ma anche dell’intero comprensorio. Tutto ciò si è reso possibile con la nostra costante tenacia e lungimiranza, e il nostro obiettivo, ha affermato De Rose, è di potere ancora continuare ad operare per creare iniziative e produrre ancora occupazione. In questa direzione sono state già avviate le procedure opportune, come l’avvio dei lavori per l’ampliamento della RSA Villa Silvia, gli ulteriori investimenti artigianali e commerciali e la realizzazione di centraline elettriche sui nostri fiumi che garantiranno entrate certe sui Bilanci Comunali. La “cultura del fare” che ha registrato e continuerà a registrare crescita e sviluppo, non solo alla Comunità di Altilia ma al nostro vasto territorio.

GC