Domenica mattina ha avuto luogo l’annuale assemblea dei soci della Lega Navale Italiana Sezione Laghi di Sibari, nella sede sociale. Davanti ad un nutrito numero di soci, il presidente arch. Ferruccio LIONE, ha illustrato l’impegno della Lega nel perseguire l’obiettivo della riapertura del canale degli Stombi, in collaborazione con l’Associazione Laghi di Sibari e col comune di Cassano Jonio. Finalmente si è riusciti a sgomberare la foce del canale, ma, purtroppo, i sedimenti marini continuano a penetrare all’interno dell’alveo passando addirittura sotto il molo foraneo nord che, per l’incuria e la mancanza di manutenzione protrattesi per anni , è diventato un autentico colabrodo. L’ingresso e l’uscita delle imbarcazioni è possibile solo grazie a particolari accorgimenti di rotta e solo a quelle che non abbiano un pescaggio superiore ai 2 metri. 

Il presidente ha reso edotti i presenti della collaborazione con il Circolo Nautico di Sibari e la F.I.V. (Federazione Italiana Vela) nell’accogliere ai Laghi di Sibari le imbarcazioni facenti parte de “I Viaggi di Pitagora”, una manifestazione organizzata appunto da quell’ente, per far conoscere le rotte della Magna Grecia ad un numeroso gruppo di studenti provenienti da ogni area italiana. E’ stato approvato il bilancio della passata stagione e sono state illustrate le attività previste nel presente anno, tra cui la possibilità di organizzare insieme all’Assolaghi la SCUOLA di VELA, presupposto essenziale per poter rilanciare la nautica all’interno dei Laghi di Sibari e dare una connotazione specifica a quello che inizialmente era un luogo nato per soddisfare le esigenze degli appassionati di nautica da diporto. Alla fine sono stati nominati all’unanimità i sigg.  avv. Bernardo Bordino, quale consulente legale e il prof. Antonio Michele Cavallaro in qualità di addetto stampa. L’incontro si è concluso con un gustoso rinfresco e con l’augurio di poter perseguire senza ulteriori intoppi gli scopi prioritari della Lega Navale.