Da lunedì, circa 450 tonnellate al giorno fuori regione e nelle discariche di Crotone e Lamezia Terme

31 LUG, CATANZARO – «La Regione risolve il blocco dei conferimenti dei rifiuti dell’Ato di Cosenza che, da lunedì, riprendono, per complessive 450 tonnellate al giorno, fuori regione e nelle discariche di Crotone e di Lamezia Terme».

Lo rende noto, con un comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Giunta, l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio.

«È stato un lavoro difficile – afferma De Caprio – per cui è necessario riconoscere la professionalità e il senso di responsabilità di tutti i funzionari e i dirigenti del dipartimento Ambiente, egregiamente diretto dall’ingegnere Gianfranco Comito, dei gestori degli impianti e dell’Arpa Calabria».

«La Regione continuerà a seguire le operazioni necessarie per la riapertura delle discariche di Cassano allo Ionio e San Giovanni in Fiore, nella convinzione che l’Ato – conclude – saprà riprendere rapidamente i livelli di efficienza utili a sostenere le necessità e i diritti dei cittadini della provincia di Cosenza».