Il provvedimento emesso dai pm di Bologna, era libero dal 2019

05 AGO, BOLOGNA – I carabinieri di Bologna e la polizia spagnola hanno arrestato a Madrid il latitante di ‘Ndrangheta Domenico Paviglianiti, 60 anni, “il boss dei boss” come era chiamato negli anni Ottanta e Novanta. E’ destinatario di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti per 11 anni, 8 mesi e 15 giorni, emesso il 21 gennaio dalla Procura di Bologna per i reati di associazione di tipo mafioso, omicidio e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.


    Paviglianiti era stato rimesso in libertà nell’ottobre 2019, sulla base di un erroneo calcolo della pena. Aveva lasciato l’Italia rifugiandosi in Spagna.