Erano a bordo di una barca a vela partita dalla Turchia

05 AGO, CROTONE – La Guardia di Finanza questa mattina al largo di Crotone ha soccorso altre 67 persone. Il gruppo di migranti si trovava a bordo di un’imbarcazione a vela, partita dalla Turchia ed è stata intercettata dai mezzi navali delle fiamme gialle che l’hanno poi condotta nel porto di Crotone.


    I migranti, 52 uomini, 10 donne e 5 minori, sono di nazionalità irachena ed iraniana.
    Le operazioni di sbarco sono state coordinate dalla Prefettura di Crotone. In porto ha operato personale della Questura, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto e della Croce Rossa.
    Dopo un primo screening sanitario, effettuato dai medici del 118 in porto e la prima identificazione, i migranti sono stati condotti da personale della Questura nel centro di accoglienza “Sant’Anna” di Isola Capo Rizzuto dove dovranno restare in quarantena, secondo le disposizioni previste dalle norme contro la diffusione del covid.
    Sono state avviate indagini per individuare gli scafisti.