Occhiuto: per Università di Catanzaro poderosi investimenti

0
158
Roberto Occhiuto nel suo quartier generale di Gizzeria, 04 ottobre 2021. ANSA/LUIGI SALSINI

“I rettori quasi all’unanimità hanno accolto questa proposta, perché hanno approvato proposte per l’aumento dell’offerta formativa per tutte e tre gli atenei calabresi”. E’ quanto ha detto il presidente della Regione Roberto Occhiuto, rispondendo, a margine di una conferenza stampa alla Cittadella regionale, alle domande dei giornalisti sull’apertura all’Unical della facoltà di Medicina.
“La Calabria è la regione di Italia – ha aggiunto Occhiuto – che in rapporto agli abitanti ha meno sedi di facoltà di medicina e io governo una regione che ha problemi straordinari in termini di assistenza sanitaria. Seminare più competenza attraverso l’università è sicuramente una buona cosa. E’ chiaro che l’Università di Catanzaro che ha acquisito una dimensione importante, soprattutto nella Facoltà di Medicina, dove ci sono delle eccellenze, è un’università che va sostenuta per questo abbiamo già preparato un poderoso programma di investimenti”.
Il piano si chiama “Capitalia Calabria 20/30” ha spiegato Occhiuto e “saranno destinati 50milioni di euro di fondi comunitari per potenziare l’offerta formativa prevalentemente dell’Università di Catanzaro attraverso borse di studio per specializzazioni mediche e per iniziative che la stessa università suggerirà. Avanti, dunque, con il potenziamento dell’Università di Catanzaro ma il mio compito è quello di impedire che il potenziamento dell’offerta formativa della regione sia ostacolato da spinte campaniliste. In altre occasioni il mio voto decisivo andò a favore dell’università di Catanzaro quando altre università si opponevano favorendola, perché ritengo che sia un valore l’aumento dell’offerta formativa”.