Scuola: dislessia, a Crotone protocollo intesa tra Aid e Cts

0
241

Un protocollo d’intesa è stato sottoscritto a Crotone tra l’Associazione italiana dislessia (Aid) ed il Cts (Centro territoriale di supporto) della provincia. L”intesa è stata siglata da dal presidente Aid Andrea Novelli e da Anna Maria Maltese, dirigente scolastica dell’Istituto d’Istruzione superiore “Pertini Santoni” di Crotone, responsabile del Cts, e avrà una durata triennale.
“Obiettivo del protocollo – è scritto in un comunicato – è quello di creare programmare percorsi e strategie per promuovere l’educazione e la formazione degli alunni, delle famiglie e dei docenti. E, inoltre, di creare una rete di collaborazione con enti, associazioni e istituzioni, utile a favorire interventi in diversi ambiti: organizzare percorsi formativi rivolti a studenti, genitori, insegnanti, educatori e operatori, attraverso convegni, seminari e laboratori; sensibilizzare i professionisti in ambito socio-sanitario, gli insegnanti e l’opinione pubblica sul tema della dislessia evolutiva; offrire alle famiglie un punto di riferimento qualificato presso cui ottenere supporto sull’identificazione del disturbo e su come affrontarlo a livello scolastico e riabilitativo”.
“La firma dell’accordo – riporta ancora il comunicato – punta inoltre a rafforzare ulteriormente il progetto ‘Uniti si cresce’, realizzato da Aid e selezionato dall’impresa sociale ‘Con i bambini’ nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, al fine di supportare 600 minori a rischio di vulnerabilità economica, sociale e culturale, nel comune di Isola di Capo Rizzuto”. “Questo protocollo – ha detto il presidente della sezione Aid di Crotone, Fabrizio Marescalco – sarà utile a definire percorsi e strategie comuni, che possano contribuire al benessere degli alunni e a promuovere la loro autonomia”.