‘Ndrangheta: inquirenti, colpisce totale assenza di denunce

0
178

“Colpiscono, a fronte della consistente attività estorsiva consumata dalla struttura mafiosa disarticolata nei confronti di numerosissime imprese locali, sia la totale assenza di denunce all’Autorità Giudiziaria, di fatto costituente una cessione di libertà economica da parte degli estorti nei confronti degli estorsori, che l’azione facilitativa ad opera di pubblici funzionari coinvolti nelle indagini in quanto prossimi all’organizzazione investigata”. Lo sottolinea il Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, Francesco Messina, che ha condotto le indagini a seguito delle quali sono stati effettuati 56 arresti in numerose regioni italiane, tra cui la Calabria.