Carceri: Garante, 32 detenuti in sciopero della fame

0
193

Sono 32 in tutta Italia le persone in sciopero della fame sul territorio nazionale, secondo i dati forniti dal Garante nazionale per le persone private della libertà personale, che ha accesso all’applicativo del Dap. Si tratta dei dati che le carceri hanno registrato e fornito al Dap. Il 2 febbraio dello scorso anno erano 31. “Gli scioperi della fame spesso durano un periodo limitato, non stiamo parlando di Cospito che digiuna da più di cento giorni”, spiega Daniela De Robert, componente dell’Ufficio del Garante nazionale delle persone private della libertà personale: “E’ una modalità di protesta autolesionista, e abbastanza diffusa per richiamare l’attenzione. Appresa la notizia dello sciopero della fame bisogna intervenire in maniera adeguata, ad esempio i detenuti devono essere pesati tutti giorni. E al di là della tutela della salute, bisogna capire le motivazioni, capire se si può dare una risposta e quale”. “L’obiettivo dell’amministrazione è capire se si può intervenire senza cedere”, conclude.