Cosenza. Il sindaco Caruso ha incontrato il direttore Gianfranco De Gesu. Si rinnova il ricordo di Sergio Cosmai

Gianfranco De Gesu ha, quindi, manifestato a Franz Caruso l’idea di creare un evento cittadino in ricordo del compianto Sergio Cosmai

0
203

Il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, ha ricevuto a Palazzo dei Bruzi Gianfranco De Gesu, direttore generale dei detenuti e trattamento del dipartimento di amministrazione penitenziaria, accompagnato dalla direttrice della Casa Circondariale “Sergio Cosmai”, Maria Luisa Mendicino.

Nel corso dell’incontro, svoltosi in un clima molto cordiale, De Gesu ha ricordato piacevolmente le sue origini cosentine e gli anni di formazione al Liceo Classico “B. Telesio” ed ha donato al primo cittadino di Cosenza il CREST del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, sottolineandone la lavorazione accurata eseguita dai detenuti.

Gianfranco De Gesu ha, quindi, manifestato a Franz Caruso l’idea di creare un evento cittadino in ricordo del compianto Sergio Cosmai in occasione della commemorazione del 12 Marzo, giorno in cui, nel 1985, fu ucciso in un efferato agguato. Immediato il consenso del sindaco Franz Caruso alla proposta di De Gesu a cui ha esternato la propria profonda commozione al ricordo di quel drammatico evento, vissuto da giovanissimo penalista; una commozione rimasta intatta anche perché aveva conosciuto personalmente il direttore Cosmai, apprezzandone le doti professionali.

“A distanza di 38 anni – ha affermato Franz Caruso – constato che al clamore che seguì immediatamente dopo i fatti devastanti di allora, la memoria è andata scemando. E non credo sia giusto perché se è vero che la memoria restituisce la vita a coloro che non ci sono più, essa deve essere anche antidoto contro sopraffazioni e violenze. Ecco perché avevo già assunto l’iniziativa di rinnovare il ricordo della figura di Sergio Cosmai attraverso una nuova opera che sarà realizzata tra qualche mese. Nel frattempo, pertanto, sarò lieto, insieme all’intera Amministrazione Comunale e con il contributo della Presidente della Commissione Legalità, Chiara Penna, di affiancare ogni iniziativa a cui saremo chiamati in tal senso”.

Il dott. De Gesu ha, quindi, espresso al primo cittadino di Cosenza la possibilità di un accordo tra la Casa Circondariale ed il Comune per l’attuazione del lavoro di Pubblica Utilità per i detenuti. Sul punto è intervenuta la dott.ssa Mendicino che ha evidenziato che negli anni passati era stato proposto all’amministrazione del tempo un protocollo d’intesa di cui però non si era mai proceduto alla firma. A tal proposito Franz Caruso non solo si è detto pronto a firmare un accordo in tal senso, ma ha anche annunciato la volontà dell’Amministrazione Comunale di istituire il Garante dei detenuti.

“Ritengo – ha sostenuto il primo cittadino di Cosenza-  che il tempo della pena deve sempre assicurare dignità sociale al condannato. Sono da sempre parimenti convito, inoltre, della funzione rieducativa della stessa”.