Rapinò coppia anziani che assisteva, deve scontare condanna

0
167
Carabinieri

E’ accusato di avere narcotizzato per derubarli, con la complicità di un’altra persona, una coppia di anziani ultraottantenni di Conflenti, facendo loro ingerire una bevanda nella quale aveva versato un’elevata dose di sedativo. Un ventinovenne, che prestava servizio come collaboratore domestico nell’abitazione dei due anziani, è stato è stato arrestato dai carabinieri a Decollatura in esecuzione di un ordine di carcerazione per rapina. L’uomo deve scontare una condanna a oltre due anni di reclusione. La persona arrestata è ritenuta responsabile della sottrazione una ingente somma di denaro contante e vari generi alimentari che la coppia aveva in casa. I fatti che risalgono al gennaio del 2021 si sono svolti a San Pietro Apostolo. I due anziani, riversi sul pavimento in stato di narcosi profonda, vennero tratti in salvo solo grazie all’intervento dei carabinieri della locale stazione e dei sanitari del 118. Pochi giorni dopo l’episodio a seguito di un’indagine condotta dai militari erano state riscostruite le varie fasi della vicenda. In quella circostanza, furono emesse anche alcune misure cautelari a carico degli indagati in attesa della definizione del giudizio. Il ventinovenne dopo l’arresto è stato portato nel carcere di Catanzaro.