Il Consiglio comunale di Montalto Uffugo ha approvato il bilancio di previsione 2022

Caracciolo: “ siamo stati capaci nel far quadrare i conti, evitando il dissesto. Un risultato tutt’altro che negativo”

0
66

MONTALTO UFFUGO – Il Consiglio comunale di Montalto Uffugo, nella seduta consiliare  del 27 giugno, ha approvato il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2022. Il documento contabile è stato approvato con i voti della maggioranza consiliare. “Con l’approvazione di questo bilancio di previsione, – ha affermato il sindaco Pietro Caracciolo prima del voto – questa amministrazione, in questi 9 anni, ha dimostrato capacità e visione amministrativa, perché non dobbiamo dimenticare da dove siamo partiti,  da una situazione debitoria che ha vincolato oltre che aver ingessato il bilancio comunale. Pertanto essendo stati costretti a centellinare le risorse, che sono servite per coprire quei debiti che abbiamo ereditato, a discapito di nuovi investimenti, siamo riusciti comunque a mantenere i servizi per i nostri cittadini in modo più che dignitoso. Nonostante tutto, siamo stati capaci nel far quadrare i conti, evitando il dissesto. Un risultato tutt’altro che negativo, – sottolinea il primo cittadino –  come l’opposizione vorrebbe far credere. E l’approvazione bilancio di previsione di quest’anno,  molto probabilmente ci riporterà in una situazione regolare, dove, attraverso questo piano di riequilibrio ci permetterà il risanamento delle finanze comunali. Una volta definita questa fase transitoria, questa amministrazione comunale ritornerà ad avere una disponibilità economica tale da poter procedere in modo più sereno”.  Inoltre, sempre nella stessa seduta, il Consiglio comunale ha adottato, dopo averlo approvato nello scorso mese di marzo,  il Piano di zonizzazione acustica , atto essenziale e propedeutico sia per la definizione della V.A.S. (Valutazione ambientale strategica) che per il PSC (Piano Strutturale Comunale). La zonizzazione acustica, lo ricordiamo,  può essere definita come il Piano di Classificazione del Rumore ed ha l’obiettivo di prevenire il deterioramento di zone non inquinate e di fornire un indispensabile strumento di pianificazione, di prevenzione e di risanamento dello sviluppo urbanistico, residenziale, commerciale, artigianale ed industriale, rispondente alle esigenze odierne.