Dai campi di squash al centro storico di Cosenza

0
255

Il binomio fra sport e turismo è da sempre un punto di forza nella valorizzazione del territorio. Ospitare eventi sportivi, soprattutto di livello nazionale ed internazionale, permette ad un luogo di mettersi in vetrina e mostrare tutte le proprie bellezze nei confronti di persone, abituate magari anche a viaggiare, ma che, diversamente, non avrebbero avuto la possibilità di visitare quel luogo specifico.

Questo il principio alla base di un finanziamento della Regione Calabria che mette in relazione i due comparti; ci sono state, quindi, associazioni come la Cosenza Squash capaci di capire l’importanza di questo binomio ed hanno così organizzato, accanto all’evento sportivo, momenti delicati al turismo. Nel corso del torneo Italia di squash, infatti, fra un match ed un altro gli atleti ed i tecnici, provenienti da diverse zone d’Italia, hanno avuto modo di visitare la città di Cosenza e, soprattutto, il suo meraviglioso centro storico. In tanti, così, hanno apprezzato l’iniziativa, ma soprattutto le bellezze dei luoghi e, magari, ritorneranno in Calabria al più presto non solo per ragioni legate allo sport.

La Cosenza squash, inoltre, ha legato non solo lo sport con il turismo, ma anche con l’ambiente. Le visite guidate, infatti, sono avvenute, non in macchina o in bus, ma attraverso le biciclette elettriche, messi a disposizione dalla società Hitinero.

Un’iniziativa, quindi, capace di lanciare messaggi positivi in più direzioni e che certamente, in considerazione degli unanimi consensi ricevuti, sarà replicata.