Barca a vela con 61 migranti arrivata su spiaggia della Locride

0
146

Sessantuno migranti di varie

nazionalità sono arrivati prima dell’alba, in modo autonomo,

sulla costa calabrese. La barca a vela di 12 metri sulla quale

viaggiavano, si è arenata a pochi metri dalla battigia, alla

periferia di Bianco, nella Locride.

   A distanza di poco tempo, tutti i profughi, tra cui diversi

nuclei familiari al completo, sono stati individuati e bloccati

mentre si trovavano sparsi a piccoli gruppi lungo l’arenile di

Bianco, dai carabinieri della locale Compagnia. Sul luogo dello

sbarco anche i militari della Capitaneria di Porto di Reggio

Calabria.

   Dalle prime verifiche effettuate dalle forze dell’ordine è

emerso che la barca a vela con a bordo i 61 migranti, tra cui

una decina di minori, sarebbe partita circa cinque giorni fa

dalle coste della Turchia. Dopo un primo controllo i migranti,

su disposizione della Prefettura di Reggio Calabria, sono stati

trasferiti a Roccella Ionica e sistemati momentaneamente nella

tensostruttura di prima accoglienza gestita dai volontari della

Croce rossa e della Protezione civile.

   Con l’arrivo di stamattina è salito a 52 il numero degli

sbarchi (44 solo nel porto di Roccella Ionica) che in questi

primi nove mesi del 2023 si sono verificati nel tratto di costa

della Locride per un totale di quasi cinquemila profughi.