Auto, in Calabria il mercato dell’usato torna in positivo (+2,4)

0
170
An area of ??cars produced in the Stellantis factory, in San Nicola di Melfi (Potenza), 21 January 2021. About seven thousand people work in the Lucanian factory - where 500 X, Jeep Renegade and Compass are produced. ANSA / TONY VECE.

Torna in segno positivo, nel 2023, il mercato delle auto usate in Calabria: sono stati 93.041, infatti, i passaggi di proprietà al netto delle minivolture, con un +2,4% sul 2022.

Lo rileva una ricerca del portale AutoScout24.
Secondo i dati Aci relativi allo scorso anno, la classifica delle province per numero di passaggi di proprietà netti vede in testa Cosenza con 35.538 atti (+11% sul 2022), seguita da Reggio con 25.479 (+4,7%), Catanzaro con 16.947 (-12,5%), Crotone con 7.888 (+5%) e Vibo con 7.189 (-5,8%).
E l’età media delle auto in vendita nella regione è di 9,2 anni.
Sempre stando ai risultati delle ricerche effettuate da AutoScout24, il 66,8% delle richieste totali ricevute dagli utenti della regione nel 2023 riguarda auto diesel; seguono le vetture benzina con il 26,3% mentre la quota di auto ibride ed elettriche rappresenta solo il 3,2% delle richieste totali. Il modello più ambito, a livello di segmento, è la Fiat Panda ma se si prendono in considerazione solo le vetture ibride ed elettriche troviamo tra le ibride la Bmw X4 e tra le elettriche la Smart ForTwo.
“Lo scorso anno – afferma Sergio Lanfranchi del Centro Studi di AutoScout24 – il mercato delle auto usate ha vissuto una stagione di cambiamenti, con prezzi che hanno raggiunto un picco a novembre.
Nonostante un leggero calo a gennaio 2024, i prezzi rimangono significativamente più alti rispetto ai livelli pre-pandemia del 2019. Questa situazione – aggiunge Lanfranchi – riflette un mercato in continua evoluzione, influenzato da fattori come l’inflazione e le dinamiche di domanda e offerta. Tuttavia, gli indicatori principali suggeriscono una possibile stabilizzazione o addirittura una leggera diminuzione dei prezzi nel prossimo futuro. La domanda di auto usate rimane comunque alta, con gli italiani che si dimostrano attenti al ricambio del parco circolante per favorire vetture più sicure e moderne sulle strade”.