Il Consigliere Comunale Pasquale Sconosciuto ancora una volta attento alle problematiche della città si fa portavoce del degrado di uno dei punti nevralgici della città: “l’Autostazione di Cosenza”, allocata nel centro della città e con una forte affluenza di servizi e di mezzi  provenienti da tutte le regioni italiane e anche dall’estero.

E’ da anni ormai che efficienza e sicurezza sono quasi utopia.

Ecco perché chiede per il ripristino e la valorizzazione di questo importante struttura strategica alcune opere fondamentali a partire dalla pulizia di tutti quei materiale che intralciano il normale svolgimento dell’esercizio, all’abbattimento delle barriere architettoniche. Bisogna inoltre ripristinare l’impianto di illuminazione alquanto insufficiente ed inefficiente, l’impianto di video-sorveglianza, la riapertura della sala d’aspetto per i viaggiatori e l’area di parcheggio in completo abbandono e alquanto dismesso. 

E ancor di più si deve fare per renderla un posto sicuro, il fiore all’occhiello, il biglietto da visita da mostrare a chi arriva a Cosenza per poi accedere da qui ai vari servizi pubblici, alle scuole o ai servizi in genere.

G.C.