Ritrovate in cantina piantine di marijuana, fertilizzanti e lampade alogene

08 MAR, GIOIOSA JONICA – Aveva impiantato nella sua abitazione un vero e proprio laboratorio artigianale per la produzione e detenzione di marijuana. Giuseppe Agostino, di 25 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri a Gioiosa Jonica, con l’accusa di produzione, detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.


    I militari, assieme ai Cacciatori di Calabria, nell’ambito delle attività di controllo del territorio, sono stati attirati dal forte odore di marijuana che si spandeva lungo le vie limitrofe alla casa di Agostino e hanno fatto irruzione nell’edificio trovando in cantina 19 piante di marijuana, fertilizzanti, e lampade alogene assieme a due buste contenenti circa 300 grammi di sostanza stupefacente già essiccata. Trovate anche 16 munizioni a pallini illecitamente detenute.