Crescono i ricoveri in area medica e diminuiscono in rianimazione

11 MAR, CATANZARO – Continua la crescita dei positivi in Calabria. Oggi sono 414, con una crescita anche del numero di tamponi fatti, 3.249 contro 2.872 di ieri. Le vittime salgono a 714 (+2). In aumento di 7 unità i ricoveri in area medica (243), mentre calano di tre quelli in terapia intensiva (30). Gli isolati a domicilio sono 6.815 (+316) mentre i guariti 32.503 (+210). Crescono anche i casi attivi, passati dai 6.768 di ieri ai 7.088 di oggi. I casi confermati oggi sono suddivisi a: Cosenza 120, Catanzaro 36, Crotone 51, Vibo Valentia 133, Reggio Calabria 74. Ad oggi sono stati sottoposti a test 576.340 soggetti per 611.395 tamponi eseguiti e 40.305 positivi. Sono questi i dati comunicati dal dipartimento Tutela della Salute della Regione.
    Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Cosenza: casi attivi 2.831 (52 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza; 16 in reparto al presidio di Rossano;9 al presidio ospedaliero di Acri; 16 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’ospedale da Campo; 8 in terapia intensiva, 2.730 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.927 (8.631 guariti, 296 deceduti). Catanzaro: casi attivi 1.749 (20 in reparto all’Azienda ospedaliera di Catanzaro; 5 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 2 in reparto all’Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 14 in terapia intensiva; 1.708 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.896 (3.795 guariti, 101 deceduti). Crotone: casi attivi 347 (18 in reparto; 329 in isolamento domiciliare); casi chiusi 2.752 (2.708 guariti, 44 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 583 (13 ricoverati, 570 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3275 (3.216 guariti, 59 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 1.528 (82 in reparto all’Azienda ospedaliera di Reggio Calabria; 10 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 1.428 in isolamento domiciliare); casi chiusi 14.058 (13.844 guariti, 214 deceduti). Altra Regione o stato estero: casi attivi 50 (50 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).