CONTRIBUTO A WEBINAR ESPERIENZE BASILICATA – CALABRIA

IMPEGNO CONFERMATO: RENDERE FRUIBILE PRESIDIO CULTURALE

29 APR, ALTOMONTE – Il museo come presidio culturale, di cittadinanza civica e democrazia; spazio che deve abbandonare il cliché di luogo chiuso e catturare, in particolare, l’attenzione di un’utenza giovane, distratta da altre forme di conoscenza, attraverso linguaggi e mezzi di comunicazione dinamici, emozionali e moderni. – Per l’Esecutivo Coppola è, questo, il ruolo che il Museo deve svolgere: contribuire a fare accrescere senso di appartenenza alla comunità.   

A dare testimonianza dell’attività portata avanti in questo anno, nonostante l’emergenza e la chiusura, è stata ieri (mercoledì 28) l’assessore alla cultura Elvira Berlingieri partecipando al webinar promosso del webinar promosso dal coordinamento regionale Basilicata – Calabria della ICOM – International Council of Museums Italia. Ci si è confrontati sul tema Musei, scuola e territorio.

La mostra delle opere di Azzinari, l’iniziativa di museo all’aperto di visual designer che sta prendendo man mano forma, l’evento promosso in occasione della Festa della Donna sono solo alcune delle iniziative – ha sottolineato la Berlingieri – promosse in questi mesi dall’Amministrazione Comunale con l’obiettivo di mantenere viva la fruizione, seppur virtuale e continuare a fare di questo spazio un luogo di educazione permanente e attrattore principale per un turismo internazionale e nazionale.

Dal Parco archeologico Nazionale e Museo di Scolacium, al Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza, dal Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Castrovillari al Museo Multimediale Consentia Itinera di Cosenza, dal Museo archeologico Nazionale a quello Diocesano di Reggio Calabria; dall’Istituto Comprensivo Gullo di Cosenza al Museo Diocesano e del Codex di Rossano, passando dal Museo Officina degli Oggetti narranti di Potenza fino al Museo Diocesano Oppido Palmi. Sono stati, questi, insieme all’esperienza del Museo civico di Altomonte, alcuni dei protagonisti dell’evento destinato a diventare itinerante e a far crescere la rete degli attori sociali.