IN DIFESA PER IL DIRITTO ALLA SALUTE

DI CASSANO ALL’IONIO

COMUNICATO STAMPA

In una comunicazione diretta al sindaco di Cassano All’Ionio, il portavoce del comitato spontaneo di cittadini in difesa al diritto alla salute della città delle terme, Francesco Garofalo ha scritto: “ho appreso che l’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, dovrà provvedere all’assunzione di nuovi medici ed infermieri, da destinare alle Usca”.

In totale sono 176 – evidenzia-, le figure professionali che saranno messe a contratto in Calabria, come affermato dal commissario Longo, nel corso dell’ultimo consiglio regionale, attraverso l’utilizzo di 12 milioni di euro messi a disposizioni dal governo per il solo 2021 dal Decreto Calabria bis.

Non Le sfuggirà – prosegue la nota -, che il Comune di Cassano, registra una assoluta carenza di personale per assicurare l’assistenza domiciliare, in questa fase drammatica di pandemia.

Sarebbe dunque, opportuno e doveroso, da parte sua, di porre con forza la necessità di intraprendere ogni azione utile, presso il Gabinetto del Commissario dell’Asp di Cosenza, perché l’Usca di Cassano venga potenziata, atteso che al momento opera con un solo medico e un solo infermiere.

Sono certo – ha concluso -, che a questa mia nota, sarà riservata l’attenzione che merita.