Operazione “Onda blu”, 800 controlli e 25 illeciti penali

07 MAG, REGGIO CALABRIA – Oltre 800 controlli effettuati, 25 illeciti penali accertati e 130 mila metri quadrati di aree sequestrate adibite a discariche abusive. Sono questi alcuni dei risultati dell’operazione “Onda blu”, condotta dal Centro di Controllo Ambientale Marino della Direzione Marittima di Reggio Calabria e finalizzata a contrastare le azioni illecite che causano inquinamento marino e costiero, commesse a terra, in acque interne e a mare.

Le attività di controllo che hanno portato a numerosi sequestri hanno visto impegnati gli uomini della Guardia Costiera appartenenti ai Comandi di Reggio, Gioia Tauro, Vibo, Corigliano e Crotone. Gli accertamenti di maggior rilievo effettuati nel territorio regionale hanno riguardato interventi per l’individuazione di discariche abusive, impianti di depurazione acque reflue con scarico non autorizzato; depositi incontrollati di rifiuti solidi, sversamento diretto di reflui nei fiumi.