AMBULATORI RIABILITATIVI,RUOLO IMPORTANTE

DA iGreco UNICA CAMERA IPERBARICA DELLA PROVINCIA

21 MAG, COSENZA – Sport e ripresa dell’attività fisica all’aria aperta dopo
mesi di smart working e didattica a distanza. La prevenzione degli infortuni può e deve
passare anche dagli ambulatori di riabilitazione per attuare strategie utili ad evitare un
banale mal di schiena, piuttosto che una distorsione alla caviglia; traumi, questi, che si
verificano frequentemente e soprattutto negli sport amatoriali.
Per Claudio Trombetti, direttore sanitario della sede operativa Madonna della Catena e Carmine
Mattia Curcio, fisiatra della Clinica Misasi, entrambe del Gruppo iGreco Ospedali Riuniti, l’approccio
alla prevenzione delle patologie transitorie minimali è determinante per sviluppare il potenziale di
salute, migliorare la capacità nelle attività della vita quotidiana ed aggirare i piccoli mali che possono
determinare invalidità. La struttura ambulatoriale, convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale,
sarà nuovamente operativa in 10 giorni.
Obiettivi, questi, che con l’acquisizione delle quote del Gruppo Misasi, delle strutture e delle
professionalità dell’importante realtà storica, iGreco Ospedali Riuniti riuscirà a garantire con ancora
maggiori risultati e successi, perfezionando e completando le attività che seguono il percorso
riabilitativo, dai livelli ospedalieri a quelli extra-ospedalieri.
Dalla visita specialistica fisiatrica alla rieducazione funzionale, dalla rieducazione motoria globale alla
rieducazione neuromotoria, da quella ortopedica a quella post traumatica, dalla riabilitazione post
intervento chirurgico alla neurologica. E poi ancora, ginnastica posturale, tecar terapia, laser terapia,
magnetoterapia, ultrasuoni, massoterapia per drenaggio linfatico, elettroterapia antalgica,
elettrostimolazioni, ionoforesi. Sono, queste, le prestazioni che vengono eseguite nell’ambulatorio di
riabilitazione che, nel perfetto stile preferito dal Gruppo, offre la garanzia di un ambiente sanitario
grazie all’approccio multidisciplinare.
Che si tratti di pazienti in età pediatrica o pazienti colpiti da ictus cerebrali, patologia molto frequente
che interessa sempre più fasce d’età giovani che può consentire una continuità nella riabilitazione
anche in ambito ambulatoriale, è importante affidarsi alla competenza. Caratteristica che il Centro
riesce a garantire sia attraverso l’ampio ventaglio di professionalità che vi operano, sia attraverso
una strumentazione all’avanguardia.
Tra le novità che saranno introdotte, la Huber terapia, la piattaforma che consente di intervenire
sulla flessibilità e mobilità, il potenziamento dinamico, la postura e l’equilibrio, la resistenza. La
complessiva offerta del Gruppo Misasi acquisita da iGreco Ospedali Riuniti è dotata, inoltre, dell’unica
camera iperbarica della provincia di Cosenza. –