“Dobbiamo collaborare in Calabria come al governo nazionale, in Europa. La mia missione è riunire i centrodestra divisi per essere veloci, efficaci, concreti, per aiutare Draghi, l’Italia con il taglio delle tasse, riforma della giustizia, riforma della burocrazia. Quindi piuttosto che dividerci in dieci, occorre ragionare con una sola testa e gradualmente arrivare ad un solo soggetto. È il nostro obiettivo, e devo dire che questa volontà di riunione, di federazione, promossa dalla Lega mi sembra che sia ben accolta”.
Così il segretario nazionale della Lega Matteo Salvini in visita a Reggio Calabria, rispondendo sul progetto di partito unico del centrodestra.

“Da qui ad ottobre – spiega Salvini – ci sarà un’attenzione particolare per la Calabria, sono orgoglioso di quello che donne e uomini della Lega hanno fatto in Regione. Sono sicuro che avremo un risultato clamoroso, migliore rispetto alle volte precedenti. Mentre altri si ricordano della Calabria prima del voto, io e la Lega abbiamo testimoniato un amore per questa terra 12 mesi l’anno”. “Riconoscere il buon governo di Nino e per lui della Lega – ha aggiunto – è qualcosa che i calabresi meritavano. Era giusto che Forza Italia, che aveva espresso la compianta e rimpianta Jole Santelli, avesse l’ultima parola sul governatoreperché è una questione anche umana, prima ancora che politica ed era giusto così. Però riconoscere il lavoro di Nino, dei consiglieri e dei sindaci della Lega con un ticket sulla vicepresidenza – ha concluso Salvini – penso sia un bel ringraziamento”.

“Noi, a differenza del centrosinistra che anche in Calabria è diviso con più candidati, saremo uniti in tutta Italia, in Calabria, a Milano, Roma, Napoli, Bologna, Torino, Trieste. Ci sono ancora Milano e Bologna con tanti candidati in corsa e sceglieremo il migliore. Però se mi chiedete ad esempio i nomi dei candidati a presidente in Calabria della sinistra ormai ho perso il conto, ed è surreale che ci sia il fallimentare sindaco di Napoli che scappa dalla sua città per dire e proporre non so cosa ai calabresi”. Così il segretario nazionale della Lega Matteo Salvini a Reggio Calabria.

(Fonte «Agenzia DiRE» – «www.dire.it»)