La sottosegretaria per il Sud e la coesione territoriale, Dalila Nesci, è stata ospite della Camera di commercio di Cosenza, in occasione della presentazione degli atti del convegno organizzato dalla Sistur nel 2019, dal titolo “Turismo, Paesaggio e Beni Culturali – Prospettive di tutela, valorizzazione e sviluppo sostenibile”, raccolti in due volumi a cura di Giuseppe Tagarelli, ricercatore dell’ISAFoM-CNR, e Francesco Torchia, docente di scienze del turismo presso l’Università degli Studi della Calabria, e della premiazione dei vincitori del primo concorso su ideazione e attuazione di percorsi turistici in ottica Dmo della Sila Grande.

“Un dibattito sulle potenzialità e le opportunità di un settore cruciale per l’economia calabrese – afferma Nesci – che può contare oggi su un’occasione irripetibile: 8 miliardi per il turismo e 2,4 miliardi per gli incentivi all’iniziativa privata sono infatti stanziati nel Pnrr e rappresentano un treno che non si può perdere per valorizzare finalmente il potenziale turistico calabrese, ad esempio attraverso iniziative come il Contratto Istituzionale di Sviluppo (Cis) destinato alla riqualificazione urbana, al turismo enogastronomico, sportivo, religioso, alla cultura e alle minoranze linguistiche”.

Secondo il presidente Klaus Algieri, “con tre parchi nazionali, chilometri di meravigliose coste che si affacciano su due mari e innumerevoli risorse naturali e culturali, la nostra terra può e deve trovare nel turismo l’occasione principale per il suo sviluppo. E dal turismo innescare processi di crescita sostenibili e duraturi per l’intera economia regionale, in un percorso che coinvolga le imprese e i corpi intermedi – dichiara – oltre alle istituzioni, e che è possibile solo se si è disponibili a lavorare insieme, supportando la creazione di reti e favorendo la collaborazione tra tutti i settori”.

Due associazioni di categoria, Confcommercio Calabria e Coldiretti Calabria, sono state premiate nell’ambito del concorso di idee su Dmo Sila indetto dalla Camera di Commercio di Cosenza. Il Premio, assegnato dalla commissione di valutazione, presieduta dal presidente del Parco Nazionale della Sila, Francesco Curcio, con il prof. Francesco Torchia e il segretario generale della Camera di Commercio, Erminia Giorno, è stato consegnato alle due associazioni dall’Onorevole, Dalila Nesci e dall’onorevole, Anna Laura Orrico, intervenuta all’evento. Lo stesso, riconosce la loro capacità di interpretare in modo innovativo la collaborazione tra diversi settori economici nella valorizzazione dell’altopiano silano, in un’ottica di  Destination Marketing Organization, un nuovo modo di fare turismo, più attento alla creazione di esperienze di viaggio che aggiungano valore, nel senso più ampio, alla destinazione.