Uccide presunto aggressore: resta in carcere autrice delitto

0
117


Resta in carcere Tiziana Mirabelli, la 47enne cosentina che ha confessato l’omicidio di Rocco Gioffrè, di 76 anni. È quanto ha deciso il Gup del tribunale di Cosenza dopo l’udienza di convalida tenutasi ieri. Venerdì è in programma la visita in carcere del perito per verificare la compatibilità con quanto dichiarato dalla donna rispetto ad alcune ferite che ha su entrambi le mani. Tiziana Mirabelli, affiancata dal legale di fiducia l’avvocato Cristian Cristiano, infatti, ieri ha risposto alle domande e ”ha arricchito e confermato – ha detto il legale – la versione resa ai carabinieri, raccontando di aver inferto diverse coltellate a Gioffrè” dopo essere stata aggredita.